Lavorare come escort, come fare?

Lavorare come escort non è semplice, oltre ad avere determinate caratteristiche si deve anche conoscere bene in che modo gestire il lavoro.
Proviamo a fare un quadro completo del mercato di questo tipo di lavoro, di cosa cercano i clienti e di cosa si deve fare per essere tutelate, per poter iniziare in piena serenità questo mestiere.

Cosa cercano i clienti da un’escort.

Per sapere se la carriera di un’accompagnatrice può avere successo si deve capire se ne ha le giuste caratteristiche.
Si dev’essere innanzitutto molto belle con un fisico provocante, si potrebbe riassumere il tutto con ben tre misure, 90 – 60 – 90.
Un fisico asciutto ma con delle belle curve, un viso dolce e provocante allo stesso tempo ed un corpo ben curato, sempre depilato e pulito.
I clienti che decidono o di andare a serate mondane o a letto con una donna pagando pretendono il meglio, cercano una partner che assecondi i loro desideri, sia quelli sessuali che quelli meno reconditi.
Anche l’abito ed il trucco vogliono la sua parte, si dev’essere sensuali ma senza cadere nel volgare, perché un uomo che paga una donna per stare con lui in mezzo alla gente cerca sicuramente una persona di stile.

Come trovare i clienti per lavorare.

Grazie ad internet è possibile pubblicizzare in tutta la nazione la propria attività.
I modi sono molti ma vi consigliamo per partire di evitare di mettere da sole annunci nei siti dedicati, perché non avete filtri e nessuno che possa sostenervi in caso di problemi con i clienti.
Esistono invece dei portali dedicati a far lavorare delle escort italiane. ci si può registrare e mettere le proprie foto, descriversi con una breve presentazione e gestire la clientela insieme al gestore del sito.
In alcuni casi si possono anche selezionare le città dove lavorare e se le trasferte sono a carico dei clienti o meno.

Farsi una buona presentazione per iniziare a lavorare.

Per farsi dei clienti occorre una buona presentazione, e se si parla di internet sono molto importanti foto e parole scritte perché si deve risultare intriganti ma mai esageratamente volgari.
Iniziando dalla foto dev’essere fatta bene evitando dei selfie con posizioni assurde, un abito carino con della lingerie sensuale e se si vuole esagerare magari con qualche parte del corpo come seno che si intravedono, così il cliente rimane sicuramente ammaliato ed incuriosito.
Per quanto riguarda invece cosa scrivere nell’annuncio è importante anche in questo caso bandire tutte le volgarità, descrivere in poche parole cosa si è disposte a donare al cliente del proprio corpo e soprattutto quali limiti restano invalicabili, questo serve ad evitare brutte sorprese per voi e delusioni a chi contatta.

Come tutelarsi prima e durante un incontro.

E se finalmente si arriva ad iniziare a lavorare si deve ricordare innanzitutto che è sempre bene fare molta attenzione, purtroppo è un lavoro poco tutelato ed esistono persone che non sono molto buone.
Per prima cosa fidatevi delle vostre sensazioni, se al contatto telefonico la persona non vi piace siete libere di non accettare la persona ed evitare l’incontro.
Siate sempre sincere, se il vostro obbiettivo è solamente quello di accompagnare i clienti ma non avete intenzione di avere rapporti ditelo subito non illudete le persone perché le stesse possono arrabbiarsi e diventare pericolose.
Infine tenete sempre con voi un telefono carico dove avere la possibilità di contattare persone a voi care o anche categorie di persone come carabinieri e quant’altro che possono in caso di bisogno intervenire tempestivamente e darvi sollievo durante i problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *