donna non mercenaria

Trovare e fare incontri con donne non mercenarie

Donne mercenarie? No grazie

Anche se dicono sia il mestiere più antico del mondo, non tutti hanno la voglia, o l’abitudine, di essere clienti. Per loro sorge il quesito del dove trovare donne non mercenarie, magari anche da incontrare. Dipende da che intenzioni si hanno: se si cerca di conoscere una donna a scopo di matrimonio, va bene un’agezia matrimoniale specializzata in questo, se invece si cerca una persona da conoscere, frequentare, e poi se piace magari combinarci qualcosa? In questo caso meglio usare la rete Internet, che ha tante risorse disponibili anche per questo, e soprattutto vede una massiccia presenza di donne non mercenarie disponibili a fare incontri.

Da dove cominciare

Da un motore di ricerca su Internet. Si scoprirà un mondo dagli orizzonti infiniti, fatto di siti specializzati in incontri, i cosiddetti siti di “dating”. Ce ne sono così tanti, che ad una prima impressione sembra che tutte le persone del mondo facciano dating online. Superato l’imbarazzo della scelta, basterà iscriversi a qualcuno di questi siti. L’iscrizione è gratuita, anche se tutti i siti offrono poi dei servizi aggiuntivi a pagamento, e una volta ultimata la registrazione, si potrà accedere a migliaia di profili femminili, di donne reali, in carne ed ossa, che cercano qualsiasi tipo di incontro: da quelli extraconiugali, a quelli per divorziate, su base geografica, e per fascia d’età. Ogni sito di incontri ha sempre un motore di ricerca interno, che permetterà di affinare e ridurre i profili che compaiono sullo schermo, fino a poter scegliere quelli più interessanti da contattare.

Sono davvero tante le donne che cercano incontri online?

All’inizio sembrava incredibile, ma alla fine il dating ha vinto su tutti i fronti: secondo alcune statistiche, fatte però dagli stessi siti di dating, solo in Italia le persone che iscritte ai siti di incontri online sarebbero attorno ai sei milioni. Assolutamente non poco. Come mai? Ci siamo rivolti a Marco Stella, direttore della rivista online per adulti “Visioni Erotiche“, ponendogli il quesito. Stella ha risposto che: “Internet è oramai diffusissima, e milioni di persone passano ore ed ore ogni giorno al computer, ma Internet non è e non sarà mai un valido sostituto delle normali e reali relazioni umane. Il bisogno di socialità tra persone di sesso opposto, oggi è anzi più impellente che mai, e Internet diventa solo uno strumento. Magari all’inizio si chatta per conoscersi e socializzare, ma poi? Non può restare una cosa fine a sè stessa, altrimenti ci condanneremmo all’isolamento, quindi poi si passa molto spesso ad un incontro reale”.
Internet come strumento. Probabilmente è una valida spiegazione. Una donna, magari di oltre 30 anni, separata e con un figlio a carico, certamente non può andare in discoteca a conoscere nuovi amici come faceva a 18 anni. In questo Internet la aiuta, permettendole di conoscere e farsi conoscere, almeno a livello preliminare, senza uscire di casa. E’ il segreto del successo. Su questo ancora Stella ci spiega: “Anche noi abbiamo un piccolo sito di dating, agganciato alla nostra rivista e ad un grosso network internazionale di incontri, e non ci aspettavamo di avere tanti iscritti dopo appena tre mesi di apertura. Le donne? La maggioranza sono signore che vanno dai 30 ai 50 anni, si dichiarano disponibili a conoscere nuove persone tramite la Rete, anzi sembra non chiedano altro. Più difficile trovare una ventenne, che preferisce uscire di casa per fare nuove conoscenze.”
Se succedesse che una mercenaria, una escort, si iscrivesse al sito fingendo di voler fare incontri, ma mascherando in realtà la sua attività a pagamento? Su questo Stella è perentorio: “I nostri utenti sanno che in caso di richieste di prestazioni mercenarie devono segnalarci immediatamente il profilo in questione, che viene subito bannato e cancellato. Così fanno anche tutti gli altri siti di dating”. In pratica, in un mondo che sempre di più è un mercato, pare che i siti di incontri siano uno degli ultimi baluardi delle cose fatte per piacere personale e non per denaro.

Ci sono siti di incontri migliori di altri?

Ci sono siti che trattano tipi di profili diversi, e ce ne sono davvero per tutti i gusti. Si chiamano “nicchie”, e sono siti dedicati ad un tipo particolare di incontri. Così, c’è la nicchia per gli over 60, quella per i divorziati, quella per gli incontri extraconiugali, quella per gli incontri con bionde, con maggiorate, e così via. Marco Stella ci spiega che al momento vanno forte certe particolari nicchie, come quella delle Cougar, donne mature che cercano uomini molto più giovani di loro, e quella per gli incontri con ragazze dell’Est, soprattutto russe; lui al momento sta lavorando con il suo team alla costruzione di una nicchia per incontrare donne acculturate, e dal fascino intellettuale, come insegnanti, giornaliste, ecc. Che sia una buona idea? Lo decideranno gli utenti.

Buttarsi nella mischia

Alla fine, provare non costa nulla. Nella peggiore delle ipotesi, non si troverà alcun profilo di proprio gradimento e si lascerà perdere, ma non succederà nulla di male: l’importante è provare. Iscrivetevi ad un sito di dating che trovate facilmente in rete, compilate il vostro profilo, e poi gettatevi nella mischia: tra centinaia di profili femminili, tutti di donne che vi vogliono conoscere e magari successivamente combinare un incontro, ci potrebbe essere quello che vi piacerà davvero tanto. Le regole di sicurezza sono poche e abbastanza ovvie: anche se si è adulti, è bene non accettare incontri da sconosciuti (e sconosciute) se prima non si è creato un clima di reciproca fiducia, non mettersi a fare i cafoni o i maleducati, anche se ci sono di mezzo un monitor e una tastiera, il rispetto personale è alla base di tutto, anche della possibilità di fare nuovi incontri con donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *