problema disfunzione erettile

I consigli migliori per risolvere i problemi del pene

SESSO NON MERCENARIO nella tua zona!

Trombamiche, Donne Infedeli, Casalinghe, Mature, Milf, Trans, Mistress e molto altro..

Oltre 1 Milione di iscritti in 2 anni. Massima discrezione e anonimato.

ENTRA GRATIS!

Nella popolazione maschile è comune trovare diversi problemi del pene, essi possono essere causati da cause fisiche o psicologiche. Cerchiamo di capire di cosa si tratta.

Cosa si intende per problemi del pene, cause e sintomi
Il pene è un organo situato a livello pelvico, preposto all’atto sessuale e alla riproduzione. Nel corso della sua vita potrebbe incontrare una serie di circostanze che ne modificano l’equilibrio e innescano la comparsa di patologie più o meno importanti.
Una delle condizioni più comuni è la mancanza di un’erezione o la difficoltà nel sostenerla, essa può essere dovuta a cause ormonali, psicologiche, farmacologiche o secondarie a una malattia primaria. Le anomalie possono invece essere congenite o conseguenti a un trauma accidentale. Anche le infezioni sono abbastanza comuni e sono il risultato di una contaminazione batterica, virale o micotica. Le infiammazioni, al contrario, sono causate da traumi o reazioni allergiche. Infine ci sono tumori e condizioni autoimmuni, nel primo caso è chiaro ci sia una neoplasia che porta le cellule del pene a proliferare incontrollatamente mentre problemi autoimmuni sono correlati a un sistema immunitario che attacca le cellule stesse dell’organismo.
Sono molti i fattori di rischio che potrebbero concorrere all’instauramento di anomalie e patologie del pene. In linea generale conosciamo:

  • il fumo che potrebbe alterare il funzionamento del pene e indurre neoplasie;
  • frequenti rapporti non protetti, è chiaro che sia un rischio per le malattie infettive;
  • la scarsa igiene è un ottimo metodo per indurre le infezioni, le infiammazioni e, di conseguenza, i tumori. Tutte queste condizioni sono collegate e non vanno sottovalutate;
  • i soggetti immunodepressi hanno un sistema di difesa indebolito perciò sono inclini a sviluppare infezioni più frequentemente rispetto agli altri.

Sintomatologia comune e prevenzione delle disfunzioni
A seconda della patologia ci sarà un quadro sintomatico specifico ma possiamo asserire che un eventuale problema porta con sé dolore, gonfiore, macchie, papule, difficoltà nella minzione e nel portare a compimento l’atto sessuale. In alcuni casi c’è algia anche durante la penetrazione, l’orgasmo e un’alterazione delle dimensioni. In tutti quei casi in cui si nota una differenza rispetto al normale, è indicata una visita con una specialista che provvederà a fare tutti gli accertamenti del caso. In queste situazioni è bene non lasciarsi prendere dal panico in quanto ci sono una serie di terapie farmacologiche per i casi più seri e diversi metodi naturali per tutti gli altri.
La disfunzione erettile era conosciuta con il termine di impotenza fino a qualche anno fa. Per fortuna questo termine non è più in uso e si preferisce parlare di disfunzione per indicare una condizione alterata che impedisce al pene di raggiungere una buona o prolungata erezione. Sono in milioni gli uomini a soffrirne, specialmente dopo i 50 anni, e a non sapere che spesso è fisiologico e curabile con alcuni esercizi e miglioramenti dello stile di vita. È scontato che, qualora la disfunzione sia secondaria a una patologia, debba essere curata in primis la causa così da vedere un miglioramento ma se il disturbo non è imputabile a una malattia, allora sarà doveroso rafforzare i muscoli perineali, tra i responsabili dell’erezione. Sono proprio loro a contrarsi continuamente in maniera involontaria e a garantire un perfetto irrigidimento del pene. In pratica è come se il sangue venisse fermato a livello di quest’area, riempiendo i vasi sanguigni e contribuendo alla durata dell’erezione. Per allenare questi muscoli esistono gli esercizi di Kegel, una serie di contrazioni volontarie rivolte ai muscoli pelvici. Ne esistono molti ma il più semplice è quello di svuotare la vescica, contrarre i muscoli per 5 secondi, rilasciare lentamente per 10 e ripetere per 10 volte per almeno 3 volte al giorno. Il risultato sarà un miglioramento dell’incontinenza urinaria, potenziamento dell’erezione, diminuzione del tempo di ripresa tra un rapporto e l’altro, prevenire la riduzione del flusso seminale.

Altri consigli utili
Per la salute del pene è doveroso avere uno stile di vita sano ed equilibrato. Ricerche scientifiche hanno mostrato che i soggetti sportivi abbiano rapporti sessuali migliori di quelli sedentari. Anche i fumatori incalliti hanno maggiori probabilità di soffrire di disfunzioni erettili, questo avvertimento è posto sul pacchetto di sigarette e corrisponde a realtà. Questo fenomeno è legato alla circolazione sanguigna che patisce degli effetti della nicotina, senza considerare gli studi di una ricerca americana (non ancora dimostrata) che scova un’attinenza tra fumo e accorciamento delle dimensioni del pene. Chi è soggetto all’insonnia ha un abbassamento del livello di testosterone, ormone essenziale nei rapporti sessuali, e ciò inficia la qualità del sesso. Il consiglio, quindi, è cercare le cause di questo problema e modificare le abitudini che la innescano. Anche mantenere una buona igiene orale potrebbe avere una relazione con le disfunzioni erettili, questo perché i batteri del cavo orale riescono facilmente a raggiungere il pene e a indurre le infezioni. Infine, il cibo potrebbe avere il suo peso in determinati contesti perciò è bene seguire un buon regime alimentare, ricco di vitamine e antiossidanti con lo scopo di supportare l’attività del pene.
Per tutti i problemi più specifici, c’è l’aiuto del sito peneplus.it.

Che cos’è Peneplus.it?
La piattaforma nasce per aiutare tutti gli uomini a risolvere le loro problematiche, senza sentire l’imbarazzo o i tabù sociali. La community, infatti, è varia e molto attiva. Qui è possibile trovare diversi articoli legati al mondo del sesso da un punto di vista maschile ma non solo. I nuovi iscritti possono fare una rapida ricerca di un argomento riguardante la loro condizione, sicuri di trovare qualcun altro che ne abbia sofferto. Ciò che si viene a creare è uno spirito di fratellanza e collaborazione, dove chi ha necessità viene indirizzato verso la giusta risoluzione. Gli articoli sul pene sono divisi in sezioni: dimensioni, esercizi, allungamento, come misurarlo, informazioni sugli sviluppatori e tante recensioni. Proprio queste ultime sono importanti perché permettono di scoprire se un determinato prodotto sia utile. Molto spesso la pubblicità utilizza mezzi poco onesti per spingere il cliente all’acquisto di una crema o uno strumento inutile. Grazie a PenePlus sarà possibile scoprire se effettivamente vale la spesa o è meglio acquistare qualche altro brand. Tutte le recensioni sono validate e provate in prima persona, con tutte le info riguardo al modo di utilizzo, la formulazione e le controindicazioni. L’obiettivo è offrire una guida completa ed esauriente grazie all’aiuto di collaboratori della piattaforma. Al momento ci sono poche creme e pillole consigliate, segno della professionalità dello staff che vuole puntare tutto sulla qualità piuttosto che sulla quantità, rifiutando le sponsorizzazioni pagate ma optando per consigli sinceri, da vero amico. Il giusto approccio è leggere gli articoli del sito, ricchi di spunti e soluzioni, e in seguito dare un’occhiata alle recensioni dei prodotti così da capire come risolvere naturalmente il proprio problema e tornare al più presto a una normale routine sessuale.

SESSO NON MERCENARIO nella tua zona!

Trombamiche, Donne Infedeli, Casalinghe, Mature, Milf, Trans, Mistress e molto altro..

Oltre 1 Milione di iscritti in 2 anni. Massima discrezione e anonimato.

ENTRA GRATIS!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *